DEIT
Logo Sabes

Una campagna dell´Azienda Sanitaria dell´Alto Adige

  • Quanto è contagioso il morbillo viene approfondito nel 1° capitolo "Vuoi stare con me?"

  • Il morbillo non è una malattia innocua. In 1 caso su 1000 causa la temuta meningoencefalite. Di questi 10-20% muore, 20-30% soffre di danni permanenti.

  • Il morbillo è ancora una malattia diffusa in tutto il mondo. Maggiore il bacino di infettabili, più probabile è la diffusione di una epidemia.

  • Il morbillo è particolarmente pericoloso per lattanti, soggetti con una malattia cronica e persone che non possono essere vaccinate contro il morbillo.

  • Il morbillo non rafforza il sistema immunitario, anzi lo indebolisce per settimane dopo la malattia.

  • La migliore protezione contro il morbillo consiste nella vaccinazione.

  • Quanto può essere pericoloso il morbillo viene invece approfondito nel 2° capitolo "MORBILLO STAI LONTANO DA ME".

  • Il confronto tra complicanze della malattia naturale e complicanze della vaccinazione viene spiegato nel 3° capitolo "IO MI VACCINO".

  • Le complicanze più frequenti del morbillo sono: diarrea, otite media e polmonite. L'encefalite acuta si può verificare nello 0,1% dei casi. In ¼ dei casi di encefalite acuta permane qualche forma di danno neurologico. La letalità del morbillo nei paesi industrializzati è modesta, ma può essere più elevata nei primi anni di vita e le cause di morte più frequenti sono le complicanze respiratorie e l’encefalite.

  • Il rischio che il vaccino MPR causi un danno grave è estremamente ridotto ed è sicuramente inferiore rispetto ai rischi di complicazioni di chi contrae le malattie.

  • Molti studi condotti hanno escluso qualsiasi relazione tra vaccino MPR ed autismo.